• Black LinkedIn Icon
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon

Le personalità narcisistiche: comprensione e orientamento per le strategie di intervento

In data 11 giugno 2019 presenterò per il corso ECM residenziale annuale 2019 a Vicenza - "Il narcisismo nelle sue declinazioni psicopatologiche" la relazione: "Le personalità narcisistiche: comprensione e orientamento per le strategie di intervento".

Presentazione del corso

La struttura di personalità borderline è una categoria diagnostica al limite tra psicosi e nevrosi e deve la sua genesi e il suo sviluppo a problematiche nell’area del narcisismo. Il narcisismo, infatti, può essere primariamente distinto in sano e patologico. Il corso si propone di indagare a fondo le basi psicopatologiche di questa struttura facendo riferimento a modelli teorici psicoanalitici ma anche ricorrendo all’apporto della psichiatria, della fenomenologia e delle neuroscienze. L’obiettivo, anche attraverso la discussione e analisi di diversi casi clinici, è quello del riconoscimento e individuazione precoce di tali disturbi e delle difese ad essi connesse, al fine di migliorare il lavoro terapeutico con il paziente.

Calendario incontri - Contrà Pasini, 18, Vicenza

12 marzo: discussione caso clinico

26 marzo: discussione caso clinico

9 aprile: "Modelli di comprensione del narcisismo patologico". Dott.ssa Paola Bondi

La relatrice farà un excursus dei modelli teorici psicoanalitici che negli anni, da Freud in poi, si sono succeduti per chiarire le basi psicopatologiche delle problematiche di personalità con tratti borderline e narcisistici: nell'analisi dei vari modelli di comprensione del narcisismo patologico, sarà posta particolare attenzione a quegli aspetti clinici che permettono di riconoscere precocemente tali disturbi e di orientarsi quindi verso possibilità di trattamento psicoterapeutico efficace.

14 maggio: "Borderline: lo sfondo psichico naturale". Dott.ssa Silvia Fantinato

Lo stato borderline é una condizione esistenziale di base, uno sfondo psichico naturale che costituisce la matrice spazio-temporale di base di tutta la soggettività del paziente borderline. Con questa relazione si intende affrontare questo fondo unificante usando mezzi di conoscenza provenienti dalla psichiatria, dalla psicanalisi, dalla fenomenologia e dalle neuroscienze.

28 maggio: discussione caso clinico

11 giugno: "Le personalità narcisistiche: comprensione e orientamento per le strategie di intervento". Dott.ssa Silvia Ferrara

L'intervento presenta una rassegna sulle teorie di riferimento in ambito psicoanalitico, spiegando la relazione tra carattere, sé, Io e la relazione con gli affetti e il mondo pulsionale.

25 giugno: discussione caso clinico

10 settembre: "I rifugi della mente nella teoria di John Steiner. Loro impatto sulle potenzialità evolutive del trattamento psicoanalitico" Dott.ssa Marina Mollica

Lo scopo di questa relazione è quello di mostrare come vi siano arroccamenti difensivi nelle patologie narcisistiche gravi, che possono bloccare le potenzialità di un trattamento psicoanalitico. Con la teoria dei rifugi della mente, l'autore dà indicazioni su come sia importante avere ben chiara la presenza di tali difese e la modalità con cui si esplicano per potervi fare fronte al fine di consolidare l'alleanza terapeutica.

24 settembre: discussione caso clinico

8 ottobre: "Il contributo di Harold F. Searles nella comprensione del paziente borderline" Dott.ssa Maria Bernardini

In questa relazione vengono presentate le osservazioni teoriche e cliniche dello psicoanalista statunitense Harold F. Searles, con specifico riferimento ai suoi libri "Il paziente borderline " e "Il controtransfert ".

22 ottobre: discussione caso clinico

5 novembre: "Il funzionamento della mente borderline".(parte 1) Dott.ssa Chiara Chimenton

19 novembre: "Il funzionamento della mente borderline". (parte 2)

Dott.ssa Chiara Chimenton

La relazione affronta nella prima parte i diversi significati che sono stati dati nel tempo al termine borderline. Nella seconda parte si mette in relazione la personalità borderline a una modalità ben definita di funzionamento della mente non tanto strutturale quanto reversibile.

3 dicembre: discussione caso clinico

17 dicembre: discussione caso clinico

Archivio articoli
Ricerca per tag
News

Copyright © 2016 - Dott.ssa Silvia Ferrara - Psicologa, Psicoterapeuta
P.IVA 02717610287

Tutti i diritti riservati

  • Black LinkedIn Icon
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon